fbpx

La mia Toscana di Alessio Reale, che s’intravede nel finale come un ben camminatore stanco ma avvinto, è un viaggio nella bellezza e suggestione di luoghi incantati, partendo dal tondo dei cipressi di San Donato fino agli struggenti riflessi del Padule, il tutto nel turbinio del passaggio delle stagioni, con cieli stupendi, nuvolosi e tempestosi; tramonti e notturni dai contorni sfumati, con un paesaggio che conserva ancora l’anima leonardesca. L’invito del nostro fotografo è quello di trovare ancora il giusto tempo e donarsi  ai sapienti occhi che sanno guardarlo e amarlo, fino in fondo, fino al mistero di quella bellezza che anima, come la luce e il vento, gli scorci di questo nostro paesaggio interiore.

Guarda tutta la serie de “Il fotografo in mongolfiera”

Condividi