fbpx

Foto: a sinistra Alexander Di Bartolo, consigliere dell’Accademia degli Euteleti; a destra Saverio Mecca, presidente dell’Accademia degli Euteleti

Centinaia di visualizzazioni sui social per le quattro serate on line dedicate a Leonardo e Napoleone. Subito al lavoro per la 2ª edizione.

Si è concluso con grande successo e la piena soddisfazione degli organizzatori “Da Vinci e Bonaparte. Le origini toscane del pensiero europeo”, il festival italo-francese portato avanti dal Club per l’UNESCO di Vinci e dalle associazioni Vinci nel Cuore e Suonamidite.
Il festival è stato trasmesso da domenica 2 a mercoledì 5 maggio sui canali social dei tre enti promotori e ha ricevuto centinaia di visualizzazioni e apprezzamenti dagli spettatori che l’hanno seguito on line.

«Un’iniziativa che ha suscitato curisosità e interesse – afferma Paolo Sani, presidente del Club per l’UNESCO – grazie anche alla collaborazione fra più enti e associazioni che hanno realizzato un prodotto di eccellente qualità culturale».
Sani sottolinea anche «la collaborazione fra due territori contigui, nel nome della cultura, anche se appartenenti realtà amministrative diverse, a dimostrazione che gli steccati amministrativo-politici si possono superare in una fattiva collaborazione».
La manifestazione ha visto il coinvolgimento di personalità culturali e artistiche quali Franco Cardini, Sabine Frommel, Sara Taglialagamba, Davide Bardi, nonché la partecipazione dell’Accademia degli Euteleti, dal quale ieri sera è stato trasmesso l’ultimo atto di questo festival, con Saverio Mecca, Alessandro Vezzosi e Alessandro Guadagni.

Un calendario quindi ricco non solo di eventi, ma anche di qualità che merita di essere riproposto per quella che più che probabilmente sarà la seconda edizione di “Da Vinci e Bonaparte”, nella speranza di non limitarsi solo all’on line.

Il festival è stato realizzato con il patrocinio dei comuni di Vinci e di San Miniato, il contributo di Fondazione San Miniato Promozione e dell’Accademia degli Euteleti e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato.
Il supporto tecnico, grazie al quale è stato possibile il montaggio dei filmati, è di Daniele Papini e Luca Melani.

Riguarda i video del festival
Leonardo: l’occhio tra la nebbia e il sole
Franco Cardini, saggista medievista, che parlerà di “Notre Dame. Il cuore di luce dell’Europa”
Leonardo in terra di Francia
Napoleone e Leonardo: due personaggi a confronto con le loro origini toscane

Condividi