Il ciclismo vinciano protagonista nelle “Storie su due ruote”

L’associazione Vinci nel Cuore ha presentato il XIII Quaderno del proprio archivio dedicato al ciclismo di Vinci e dei suoi protagonisti.

È stato presentato ieri, giovedì 8 agosto, il XIII Quaderno dell’Archivio dell’associazione Vinci nel Cuore, dedicato alle “Storie su due ruote. Da Leonardo al Giro d’Italia”.
La pubblicazione comprende una nota a cura di Nicola Baronti sulla storia della bicicletta e delle competizioni ciclistiche vinciane e una serie di interviste curate da Christian Santini a esponenti del ciclismo locale.
Il “quaderno” è stato presentato in Piazza dei Guidi a Vinci come nella migliore tradizione dell’associazione, ovvero a mo’ di veglia, con l’intervento di alcuni degli intervistati e le storie dei protagonisti inframezzate dalla chitarra di Simone Giacomelli.

Fra gli ospiti della serata ci sono stati Leonardo Mazzantini (ex gregario di francesco Moser) e Roberto Gaggioli (ex ciclista professionista); Andrea Niccoli del GS CicloSovigliana, Alberto Mazzoni, Gabriella Menichetti dell’associazione ‘Amici di Claudio Cecconi’ de La Stella; il dottor Remo Borchi, medico della Nazionale di ciclismo su strada dal 1993 al 1999 e Antonio Fanelli, medaglia di bronzo ai campionati mondiali di ciclismo su pista di Valencia nel 1982.

Durante la serata, il Nicola Baronti ha anche raccontato molte delle storie dei protagonisti del ciclismo vinciano e delle frazioni, dalle prime corse vinciane a Marisa Zocchi, la Miss di Vinci, dal ricordo di Ardelio Santini e della squadra di ciclismo da lui fondata a Vitolini all’origine del monumento a Coppi e Bartali eretto all’Apparita.

Sono intervenuti anche Giuseppe Torchia, sindaco di Vinci e Sara Iallorenzi, sua vice, nonché assessore alla cultura che ha voluto fortemente questo evento in un anno, il 2019, che ha visto la città protagonista nel mondo del pedale con le tappe del Giro d’Italia del 12 e 13 maggio nella ricorrenza del Cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci.

L’evento è stato patrocinato dal Comune di Vinci e realizzato in collaborazione con l’associazione culturale Orizzonti, sempre vicina alle iniziative di Vinci nel Cuore.

Condividi