Si cammina in ricordo de “I fatti di S. Lucia a Paterno”

Due percorsi di trekking per commemorare il 76° anniversario della morte dei nostri concittadini a Santa Lucia. Poi il documentario di Diego Pecori.

Lunedì 27 luglio ricorre il 76° anniversario dei cosiddetti “Fatti di S. Lucia”, ovvero la morte di molti nostri concittadini a causa della rappresaglia nazista nello stesso giorno del 1944.
Per ricordare quei momenti, la sezione vinciana dell’Anpi ha organizzato una serata itinerante, che culminerà nella proiezione del documentario di Diego Pecori, dedicato proprio a quel triste evento. All’organizzazione hanno collaborato Vinci nel Cuore e l’associazione Montalbano Domani.

Sono stati infatti studiati due percorsi di trekking, che da Anchiano o dal centro di Vinci porteranno fino alla chiesa di S. Lucia, per poi rimanerci aspettando la proiezione del documentario su “I fatti di S. Lucia a Paterno”.

Il programma del tardo pomeriggio e della serata
Alle 18.45 partirà il primo percorso. Il ritrovo è stato fissato al parcheggio della casa natale di Leonardo.
L’itinerario naturalistico attraverserà l’incantevole Valle dei Mulini e, passando accanto a parte del muro che un tempo delimitava il barco reale mediceo, porterà a Santa Lucia.
La guida ambientale Matteo Tamburini condurrà i partecipanti alla scoperta del peculiare ambiente dall’alta valenza naturalistica della Valle dei Mulini e degli aspetti più interessanti del Montalbano.
Il percorso ha una difficoltà media e non è adatto ai bambini; il sentiero di 4 km circa prevede una breve ma intensa salita con fondo irregolare, pertanto sono necessarie scarpe da trekking.

Alle 19 il secondo percorso. I partecipanti si ritroveranno davanti l’ufficio turistico di Vinci. Dal centro del paese saliranno fino alla chiesa di Santa Lucia passando dalla Strada Verde, il sentiero pedonale che collega il borgo di Vinci alla casa natale di Leonardo. La camminata è immersa nel tipico paesaggio culturale toscano caratterizzato da terrazzamenti, vigneti e oliveti, tra scorci suggestivi sulle tracce del Genio.
Il percorso continuerà in salita su strada asfaltata dalla casa natale di Leonardo fino alla chiesa, per un totale di 4 km.
La guida è curata dall’associazione Montalbano Domani.

Alle 21 interverrà Giuseppe Torchia, sindaco di Vinci, che con Giorgio Pedani, presidente dell’Anpi di Vinci curerà i saluti istituzionali.
Il documentario di Diego Pecori verrà proiettato alla fine dell’intervento.

Il ritorno a piedi, previsto dopo una sosta alla chiesa con spuntino al sacco, sarà per tutti i partecipanti su strada asfaltata. Gli organizzatori consigliano di portare con sé una torcia.
Viste le disposizioni per la prevenzione della diffusione della Covid-19, è necessario prenotarsi chiamando l’ufficio turistico di Vinci allo 0571933285.
Allo stesso modo, anche l’organizzazione delle camminate rispetteranno le norme di contrasto del coronavirus.

Condividi