Il 4 Novembre e la battaglia di Vittorio Veneto raccontati al Teatro di Vinci

Conferenza del prof. Federico Ciavattone con il contributo di storie e di immagini a cura dell’Associazione Vinci nel Cuore

Una nuova serata di Vinci nel Cuore è prevista al Teatro di Vinci, lunedì 4 novembre 2019 alle 21.30, al termine delle commemorazioni ufficiali per la Giornata dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate, con l’omaggio al monumento dei caduti di Nassiriya (appuntamento alle 21.15 nell’omonima piazza) e ai caduti della Prima Guerra Mondiale, al Parco Monumentale della Rimembranza, adiacente al Teatro.

È l’occasione per ripercorrere, grazie alle foto e ai filmati dell’Archivio le tappe del progetto intitolato “La Grande Guerra contro tutte le guerre”, svoltosi dal 2014 al 2018, che grazie al contributo della cittadinanza ha permesso di studiare e ripercorrere a distanza di un secolo gli anni della Prima Guerra Mondiale nella città di Vinci, con gli scritti e i ricordi dei vinciani al fronte e delle loro famiglie in trepida attesa; un progetto che ha ottenuto prima la segnalazione e poi il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Con questi materiali sono stati realizzati due spettacoli teatrali, un saggio per i ragazzi delle scuole primarie, tre quaderni di storia locale, la revisione dell’Albo d’Onore dei Caduti di Vinci che veniva consegnato ai loro nipoti nel corso di una commovente cerimonia a distanza di un secolo.

Per il prossimo anniversario di lunedì 4 novembre 2019 si parlerà invece della vittoria, di una vittoria tuttavia “triste” per le ferite inferte al giovane Stato italiano e i numerosi caduti, 250 soltanto nel comune di Vinci. A parlare della Battaglia di Vittorio Veneto sarà uno specialista di storia militare, il prof. Federico Ciavattone.
Un’occasione per conoscere il nostro passato e riflettere sul nostro futuro, nel ricordo di tutti i concittadini che hanno dato la vita per l’indipendenza, l’unità e la libertà dell’Italia, inseguendo il sogno di una pace imperitura (nelle foto alcuni momenti della cerimonia commemorativa dello scorso 4 novembre 2018 con la consegna dell’Albo d’Onore ai nipoti dei caduti).

Condividi