WikiPedro ha incontrato Leonardo. Piazza Masi piena per il suo libro

WikiPedro incontra Leonardo - Vinci nel CuoreWikiPedro sul palco di Vinci nel Cuore in piazza Masi con Franca Taras e Leonardo da Vinci (Cesare Berni) (foto: Domenico Alessi)

Davanti a oltre cento persone, Pietro Resta racconta il suo libro con la sua solita simpatia e invita tutti a visitare una Firenze nascosta.

Tutto esaurito per WikiPedro in piazza Guido Masi, nell’incontro che ieri, giovedì 10 settembre, lo ha visto sul palco a Vinci per presentare “Non sei mai stato a Firenze se…“, il libro edito da Mondadori nel quale racconta la sua città attraverso vari itinerari.
Intervistato da Franca Taras, voce di Radio Toscana, Pietro Resta – questo il suo vero nome – ha raccontato un po’ di aneddoti sulla preparazione del libro e sulla sua nuova esperienza da “scrittore”.
Il libro è il risultato di oltre due anni di materiale video che Resta ha pubblicato sui suoi canali social (Facebook e Instagram) e che adesso ha deciso di trascrivere per “mettere in ordine tutto“, come ha confessato nella chiacchierata sul palco.
Davanti a circa 120 persone, WikiPedro ha poi raccontato l’evoluzione che i suoi video hanno avuto dopo il periodo di quarantena imposto nei mesi di marzo e aprile: “Ho approfittato per documentarmi meglio sulle storie di Firenze per poter migliorare il livello di quello che racconto“. È per questo che i suoi video rimangono molto apprezzati per la preparazione del racconto di molti luoghi fiorentini nascosti all’occhio del turista, anche perché “sono girati e montati senza alcun effetto particolare, quindi sono diretti, orientati al contenuto“.
Durante l’intervista ha poi parlato del proprio rapporto con la nonna e della genuinità della donna dal quale trae molti spunti, della sua esperienza – tuttavia non entusiasmante – a DMax, il canale del digitale terrestre dove ha condotto nel 2019 “Turisti per Dmax” insieme ad Alessandro Mannucci.
Dopo aver risposto ad alcune domande del pubblico (per la maggior parte femminile), ha scambiato due parole anche con Leonardo da Vinci, o meglio con Cesare Berni, che da sempre, in queste occasioni, indossa i panni (e la barba) del Genio per rendere ogni incontro ancora più piacevole.
Alla fine dell’evento, per il quale WikiPedro è stato premiato con il Volo di Cecco Santi 1856 (dopo il premio per la comunicazione turistica del gennaio 2019, conferitogli da Vinci nel Cuore alla biblioteca leonardiana), Resta ha ricevuto sul palco i complimenti di Sara Iallorenzi (“La sua è un’arte spontanea e simpatica, con la quale riesce ad arrivare facilmente ai giovani parlando di cultura” – ha detto la vicesindaco di Vinci), e ha firmato le copie di circa una cinquantina di ammiratori che hanno potuto acquistare una copia del suo libro direttamente in piazza.

L’evento, organizzato da Vinci nel Cuore in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Vinci, ha visto la collaborazione della VAB e del Pro Loco di Vinci.

Condividi