La Veglia dei Poeti di Vinci ritorna in piazza

Dopo la veglia on line a causa della quarantena di marzo, i poeti vinciani tornano in pubblico, guidati da Monia Balsamello.

Dopo la versione on line su liominiboni.it, sito dell’associazione Vinci nel Cuore, a causa del blocco imposto dalla quarantena del marzo scorso, la data del 21 marzo verrà recuperata il prossimo venerdì 28 agosto alle 21.30.
Luogo dell’evento, come è stato per la presentazione del 14° quaderno dell’Archivio di Vinci nel Cuore, sarà Piazza dei Guidi, sotto la chiesa di S. Croce, dove verranno nuovamente allestiti palco e sedie per permettere a chi ha mandato i propri componimenti di leggerli, o farseli leggere, visto che come ogni anno Vinci nel Cuore mette a disposizione un lettore o una lettrice per i più timidi.

A condurre la serata sarà Monia Balsamello.
Grande appassionata di letteratura, poesia, musica ed editoria, si occupa di copywriting e di consulenza legale ed editoriale in ambito redazionale.
Ha collaborato con Rockit, tra i più grandi portali di musica italiana e dal 2001 crea, cura e realizza performance e spettacoli di poesia e narrazione sonora in giro per l’Italia, presentando suoi testi inediti o interpretando e riadattando opere famose, da sola o in collaborazione con altri artisti.
Ha partecipato alla nascita e fatto parte del collettivo “Un Incoerente Come Tanti”, progetto di teatro-canzone che, dopo due album in studio, ha presentato per tre anni in varie occasioni “Petrolio – Multiforme dell’Ingegno”, spettacolo dedicato a Pier Paolo Pasolini, sostenuto anche da Amnesty International, grazie alla collaborazione con l’avvocato e artista Eugenio Alfano.
Attualmente fa parte del duo “Le Foyer – Narrazioni sonore” con la musicista Francesca Bianconi.

Durante la serata verrà distribuita la consueta Antologia dei Poeti, che contiene tutti i testi arrivati a marzo e che quindi sono stati preparati per essere pubblicati e poi distribuiti. Copia del Quaderno verrà mandata anche alle biblioteche cittadine e alle istituzioni paesane affinché possa essere archiviata e conservata.
L’ingresso alla serata è libero e la prenotazione non è obbligatoria, ma in virtù delle disposizioni relative al coronavirus è fortemente consigliato chiamare l’ufficio turistico (0571 933285) e chiedere di riservare dei posti.

L’ottava edizione della Veglia dei Poeti sarà poi caratterizzata dalla lettura delle poesie di chi sarà presente, visto che non viene data lettura dei componimenti di chi non ci sarà. È una scelta dolorosa da parte dell’organizzazione, adottata per la prima volta, ma necessaria in relazione anche al numero record di adesioni pervenute. Le poesie mandate restano comunque inserite nell’antologia. Chi è impossibilitato a presenziare può tuttavia delegare alla lettura un parente o un amico.

La Veglia dei Poeti rientra nel programma dell’Estate Vinciana organizzata dal Comune di Vinci, del quale c’è anche il patrocinio.
Vinci nel Cuore ringrazia la Pro Loco di Vinci e l’associazione Orizzonti di Lamporecchio per la coadiuvazione nella realizzazione della serata, nonché la Confraternita della Misericordia di Vinci per l’apporto logistico.

Condividi